2008. Il fascino fatale della bontà

Ed il buon pastore accudiva la buona pecora non facendole mai mancare acqua, cibo e riparo. Ed il buon pastore proteggeva la buona pecora dal lupo famelico, e da ogni altro pericolo. E la buona pecora, grata, offriva il suo latte e la sua lana al buon pastore. Ed il buon pastore, arrivata la Santa Pasqua, scannò la buona pecora, e ringraziando il buon Dio se la mangiò

Annunci

2007. Come finì il mondo

Ed i protoni, e gli elettroni, ed i neutroni, dissero: “Basta con questa insopportabile coercizione delle polarità elettriche, con questa sudditanza umiliante, con queste distinzioni arcaiche e retrograde, con queste interazioni imposte dalla banalità di un pensiero povero ed asettico. Noi siamo e vogliamo attingere, come a noi dovuto, alla libertà di essere tutto ciò che vogliamo ogni qualvolta lo vogliamo!”. E così le molecole si disintegrarono, e la materia divenne un ammasso di grumi in ebollizione. Ed essi, poi, pian piano diradarono e dissolsero. Ed alla fine non ci furono più, ne elettroni, ne protoni, ne neutroni