1930. Monologo, ovvero “Falle”

“In vita continuavano a ripetermi di evitare le inutili perdite di tempo; eppure, nonostante lo sforzo profuso, ne da vivo ne ancor oggi da trapassato sono mai riuscito a cogliere la differenza tra una perdita di tempo inutile ed una utile”

*     *     *