1931. Sheol

Nell’albe, nei tramonti

Di presenze, d’assenze

Par, vinta ed avvinta, anima

D’immobile gnomone l’ombra

Che segna e disegna

Che percorre e ripercorre

Del tempo gli effimeri archi

In un eterno dilucolo

Di ricordo

*     *     *

Annunci

3 risposte a “1931. Sheol

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...