1838. Borderline

1838

L’altro, cippo invalicabile d’un confine

Oppure ponte, gittato oltre i propri limiti

Come dogana fra due regni…

O più spesso forse, solamente

Precario squallido strapuntino

A picco vertiginoso sulla desolazione

Dove si consuma, sterile

L’amplesso dei diseredati

*     *     *

Annunci

3 risposte a “1838. Borderline

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...