1837. Akelarre

1837

Fedifrago linguaggio! 

Scrivo la parola silenzio

Rileggo, ed è frastuono

Dell’ermetico cavo in cui

Recluso riverbera il pensiero

Cerco disperato il guscio

Per con altri sensi percepire

La risonanza del brivido

Per con altri mezzi esprimere

La pienezza vibrante del vuoto

Laddove arriva e si diparte

Delle emozioni la eco

*     *     *

Annunci

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...