1809. Il verso del dodo

1809

Impalcature d’adulazione

Sorreggono edifici pericolanti

S’addossano per non cadere

Gli alberi senza radici

*     *     *

Ieri ricorreva il settenario di Senzafilo, colgo l’occasione per ringraziare gli irriducibili frequentatori di questa taverna da ubriaconi della loro goliardica compagnia. Per un oste stornellatore è decisamente più piacevole quando c’è chi davvero apprezza il vino della sua vigna piuttosto che il semplicemente stroncarsi

Annunci

11 risposte a “1809. Il verso del dodo

  1. i miei migliori auguri equilibrista. e il mio grazie di cuore per tutto questo tempo passato insieme. che il prossimo anno possa essere il più bello di tutti. “c’era una stella che danzava e sotto quella sono nato. (r. frost)” mi sembra all uopo per senzafilo. 😊

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...