1789. Misticismo volgare(o populista)

1789

– Non ci crederai mai, non l’ho mai confidato ad alcuno perchè è il mio più prezioso segreto: ho un cazzo!

– Wow, ma dai, ma è incredibile! Non riesco davvero a capacitarmi di questa coincidenza straordinaria; ti confesso che io invece ho una figa… ed anch’io non l’avevo mai detto a nessuno prima, solo a te!

– Dev’essere per forza stato il destino ad averci fatto incontrare tra miliardi, noi che siamo proprio fatti l’uno per l’altra

– Si lo sento nell’anima, sento l’amore con cui ci siamo rincorsi attraverso i secoli solo per ritrovarci qui oggi a scopare

Annunci

64 risposte a “1789. Misticismo volgare(o populista)

  1. io il populista lo toglierei… boh…

    Lo dice sul serio?” gli chiese.
    “Fin da quando son nato” – disse Florentino Ariza – non ho detto una sola cosa che non sia sul serio”.
    Il capitano guardò Fermina Daza e vide sulle sue ciglia i primi fulgori di una brina invernale.
    Poi guardò Florentino Ariza, la sua padronanza invincibile, il suo amore impavido, e lo turbò il sospetto tardivo che è la vita, più che la morte, a non avere limiti.
    “E fino a quando crede che possiamo continuare con questo andirivieni del cazzo?” gli domandò.
    Florentino Ariza aveva la risposta pronta da cinquantatré anni sette mesi e undici giorni, notti comprese.
    “Per tutta la vita”.

    Gabriel García Márquez
    L’amore ai tempi del colera

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...