1786. La poesia della notte

1786

Essudi gocce di miele, mormorate

Dolce pelle assopita al chiarore lunare

Con lingue di sogno leccare il cielo

Cogliendo i riflessi delle argentee stelle

Annunci

5 risposte a “1786. La poesia della notte

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...