1779. Tallone d’Achille

1779

Sensibilità è ciò che fa crescere; quando non uccide

Annunci

37 risposte a “1779. Tallone d’Achille

  1. Ammappa che romanticone!!! Nun te ce facevo…

    Kmq non ho detto che si tratta di un capolavoro, ma che l’ho rivalutato. Col tempo ho imparato a capire che Zeffirelli è un porpettone indigesto.

    Ho amato molto il film al link e, nel frattempo, ho modificato gusti in fatto di uomini, apprezzando molto Adrien Brody (ma Leo di Caprio è come il vino).

  2. Vivendo in un mondo come questo, dove tutto è piú facile, la nostra sensibilità si è fatta piú ottusa. Anche se la luna che sta in cielo è la stessa di sempre, forse quella che vediamo noi è un’altra. Credo che quattro secoli fa gli uomini possedessero un animo piú ricco e vicino alla natura.
    (Haruki Murakami) e questa è la prima considerazione… la sensibilità è bene prezioso che si modula e si regola solo attraverso la connessione con le energie “cosmiche” perché non e niente più che un veleno: antidoto o pozione letale a seconda della dose che innesca e disinnesca… paracelso docet e torniamo ai concetti di cui sopra… tutto gira intorno… pure le palle 😁

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...