1674. Agli antipodi del credere, ovvero “Tutto il resto è fuffa”

1674

Spiritualità è nient’altro che la spinta verso l’ignoto che ci induce a conoscere e comprendere; la spregevole e capziosa ridenominazione post-illuminista, di quell’aspetto dell’amore che i greci chiamavano philos

Ed infatti la gran parte di coloro che si ritengono “spiritualisti” non lo sono affatto, mentre molti lo sono davvero senza neppure sospettarlo

*     *     *

La cosa importante è non smettere mai di domandare. La curiosità ha il suo motivo di esistere. Non si può fare altro che restare stupiti quando si contemplano i misteri dell’eternità, della vita, della struttura meravigliosa della realtà. È sufficiente se si cerca di comprendere soltanto un poco di questo mistero tutti i giorni. Non perdere mai una sacra curiosità.

Albert Einstein

*     *     *

Annunci

11 risposte a “1674. Agli antipodi del credere, ovvero “Tutto il resto è fuffa”

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...