1642. Attitudini alchemiche, ovvero “Del costruirsi paradisi e inferni”

1642

La felicità non è mai in ciò che si fa, ma sempre e solo nel come lo si fa; dannato è chi trasforma il piacere in dovere, beato chi sa invece mutare il dovere in piacere

Annunci

I commenti sono chiusi.