1640. Superficialità, ovvero “Gli audaci aiutano la fortuna”

1640

Colui che si limita a navigare in superficie non fatica, ne rischia di ferirsi, tantomeno di rovinarsi la vita o addirittura perderla, per pescare milioni di ostriche vuote negli abissi; ma costui si autoesclude anche dalla possibilità di trovare la perla che lo farà ricco

Annunci

I commenti sono chiusi.