1631. Strategie della disfatta, ovvero “Le vie della follìa sono infinite”

1631

Per l’uomo parrebbe imperativo essere migliore quantitativamente e sembrare migliore qualitativamente; ma migliore rispetto a cosa e perchè, nessuno lo sa

Annunci

I commenti sono chiusi.