0651. Antàni

0651

Ippopotami dirotti di lame assenti
Fringuelli adulanti che trebbiano pungenti
Disgiunto, ahimè, di roboante terebinto
Orsù, princìpia, ontano septuaginto!
Doma l’acredine sui bronci traspare
Di caffè e di canfora ricusa il mare
Tosto attanaglia la biglia contrita
De li covoni arditi l’oncia appassita

*

Il senso nella realtà, è proprio o arbitrario?

Annunci

2 risposte a “0651. Antàni

Tutto ciò che dirai potrà essere usato contro di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...