0145. Cripto cripta

Sulle note di una melodia antica
Scivolo indolente e morbido
Nell’abisso oscuro in cui galleggia la Realtà
Regno di silenzio e solitudine senza scampo
Dietro il sipario, dietro le quinte
Osservo
Schiere sterminate di fantasmi
Voci senza corpo
Corpi senza voce
Ombre proiettate altrove
Da una luce che non esiste

Il sangue è solo inchiostro rosso cupo
Secco sul fondo di calamai dimore del Nulla
Sono l’unico essere vivente in questo strano mondo
Sono un essere vivente?
Sono un essere?
Sono?

E rido, rido, rido

*     *     *

Annunci

0143. Il Potere della Coscienza

Si fa presto ad accettare l’assunto “nulla è per caso” quando la Vita ci si presenta rispettando le nostre aspettative; ma se “nulla è per caso” allora tutto, ma proprio TUTTO, ha un senso ed un fine positivo. Le esistenze umane, a grandi linee ed esteriormente, si somigliano un po tutte. Gli ingredienti son sempre gli stessi: gioia e sofferenza. Demandata però è, ad ognuno, la scelta di vivere i medesimi accadimenti della propria biografia come fossero un avventura piuttosto che come una disavventura. Il Destino si mostra come una serie di pagine a racchiudere esclusivamente i tratti dell’aneddotica della nosta Vita. Come negli album per bambini saremo poi noi a colorare gli eventi come più ci aggrada. E questo è il Potere dell’Uomo…

*     *     *

0140. Terribilis est locus iste!!!

Un bel villone di 200mq da svuotare e pulire solo soletto, smistando il contenuto tra due appartamenti di 60mq di cui uno a 400km e l’altro ad 80km da quì. Il tutto badando a 12 gatti ed una cagnolona. Un trasloco siffatto ti insegna molte cose:

1) Le proprie risorse non sono stimabili. La forza d’animo(e fisica!) che scaturisce dal profondo nei momenti critici ha davvero del miracoloso 2) Gli amici si vedono DAVVERO nel momento del bisogno. Un occasione per constatare quanto si è fortunati 3) Volenti o nolenti il superfluo ci sommerge ogni giorno di più senza che neppure ce ne rendiamo conto… salvo traslochi 4) La Vita vorrebbe che viaggiassimo leggeri, invece finiamo col trascinarci dietro un Passato inutile e dal peso abnorme

…..4a) L’affezione alle cose rende schiavi di ciò che si possiede, alla faccia della Libertà …..4b) Donare o sbarazzarsi di ciò che si possiede, oltre che appagante di per se, da un senso di leggerezza sublime …..4c) Si può vivere felicemente con davvero molto poco. Anzi, si può vivere felicemente SOLO con molto poco

5) Ridere distrugge qualsiasi ostacolo 6) I furgoni che fanno oggi sono veramente fighi 😀

PS: oggi è una giornata di merda, mi sono svegliato e mi sono accorto di aver comprato per sbaglio il caffè decaffeinato… GRRRRR

*     *      *

0131. Fle(sh)ock, ovvero “La nausea”

Il fatto stesso che il mondo si sia ridotto ad una enorme cooperativa per la vendita ed il consumo di carne all’ingrosso, è di per se, almeno per quel che mi riguarda, la più forte delle tentazioni al vegetarianesimo

*     *     *

“Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste. E nulla più.” (Oscar Wilde)

*     *     *